Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Altri clienti hanno acquistato anche...



Censura 2010

Le 25 notizie più censurate

Peter Phillips, Project Censored



Prezzo: € 19,50

1 visitatore ha richiesto di essere avvisato

Prodotti simili

Aggiornato in data 21 Novembre 2016 - Questo testo, intitolato Censura 2010, creato da Peter Phillips, Project Censored, fa parte della categoria Attualità e temi sociali e più dettagliatamente nella sottocategoria Critica sociale. Pubblicato da Nuovi Mondi Media ed edito in data Maggio 2010 , è attualmente in "Non disponibile". Il suo valore è di € 19,50.

1 visitatore ha richiesto di essere avvisato

Prodotti simili

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

SPEDIZIONE GRATUITA

per ordini superiori ai 29 € in tutta l'Italia

CONTRASSEGNO GRATUITO

Puoi pagare comodamente in contanti

RESO GRATUITO

Hai 15 giorni di tempo per rendere l'articolo

Anche quest’anno il gruppo di informazione indipendente Project Censored ha raccolto in Censura le notizie che avrebbero dovuto occupare le prime pagine dei giornali e dei telegiornali e che, invece, sono letteralmente scomparse, misteriosamente “sfuggite” alle maglie sempre più larghe del giornalismo mainstream.

Ecco alcuni esempi:

• La comunità internazionale si è pronunciata con forza per condannare i pescatori somali che compiono atti di pirateria e muovere loro guerra, ma al tempo stesso ha protetto con discrezione le flotte illegali, non denunciate e non controllate di tutto il mondo, che pescano di frodo e scaricano rifiuti tossici al largo delle coste del paese africano da quando è caduto il governo nazionale, ormai 18 anni fa.

• Robert Gates, ex-ministro della difesa del governo Bush e figura chiave nell’escalation della guerra in Iraq, è stato riconfermato da Barack Obama. Ma, nel settore della difesa, Gates è in compagnia di molti alti funzionari i cui presunti “decenni di esperienza” sono pieni di violazioni dell’etica, menzogne nei confronti del Congresso, profondi conflitti d’interesse e rimpasti all’interno del complesso industrial-militare statunitense.

• L’Ecuador si dimostra un’incubatrice di idee e pratiche innovative: nel novembre del 2008 il paese è diventato la prima nazione a impegnarsi in una disamina della legittimità e della composizione del proprio debito estero. Una verifica indipendente ha documentato l’esistenza di centinaia di possibili irregolarità nei contratti di debito sottoscritti con prestatori internazionali senza scrupoli. Due mesi prima, nel settembre del 2008, il paese sudamericano riconosceva, per la prima volta nella storia del nostro pianeta, diritti costituzionali alla natura, aprendo la via a un nuovo sistema di protezione ambientale.

• Gli attivisti per il diritto all’acqua hanno ampiamente criticato il Forum mondiale tenutosi a Istanbul alla fine di marzo del 2009. Il sito Web del Forum parla di “un’iniziativa aperta, partecipativa, con molti soggetti coinvolti”, in cui i governi, le ONG, le imprese e altri soggetti “promuovono rapporti e dibattiti, e tentano di trovare soluzioni per migliorare la sicurezza delle risorse idriche”. Tuttavia, il principale organizzatore dell’evento, il Consiglio mondiale dell’acqua, è dominato da due delle più importanti aziende private del settore idrico, Suez Environment e Veolia Environmental Services: chi critica l’iniziativa sottolinea gli evidenti conflitti di interesse a fronte di tematiche come l’accesso all’acqua o la sua privatizzazione.

Project Censored è un autorevole gruppo di ricerca sui media, attivo negli Stati Uniti e volto a promuovere il ruolo del “giornalismo indipendente in una società democratica”. Nasce nel 1976 da un’idea di Carl Jensen, docente della Sonoma State University, e dal 1996 è guidato da Peter Phillips.

Peter Phillips è professore di sociologia alla Sonoma State University, direttore di Project Censored e presidente della Media Freedom Foundation.

Mickey Huff è professore associato di storia al Diablo Valley College, vice-direttore di Project Censored e della Media Freedom Foundation nonché coordinatore del Project Censored College e degli affiliati universitari alla Media Freedom Foundation (http://mediafreedominternational.org).

EditoreNuovi Mondi Media
Data pubblicazioneMaggio 2010
FormatoLibro - Pag 393 - 17,5x21
Lo trovi in#Attualità #Critica sociale #Disinformazione e Controinformazione

Peter Phillips è professore di sociologia alla Sonoma State University, direttore di Project Censored e presidente della Media Freedom Foundation. Leggi di più...

Project Censored è un autorevole gruppo statunitense di ricerca sui media che si propone di promuovere il ruolo “del giornalismo indipendente in una società democratica”. Nasce nel 1976 da... Leggi di più...

Dello stesso autore


Vedi tutte le pubblicazioni


nessuna recensione

Scrivi per primo una recensione
Scrivi una recensione

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste