Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

Aam Terra Nuova - Dicembre 2016 - n. 322

Pensa e vivi ecologico

Novità


Prezzo: € 4,00


Aggiungi ai preferiti

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

SPEDIZIONE GRATUITA

per ordini superiori ai 29 € in tutta l'Italia

CONTRASSEGNO GRATUITO

Puoi pagare comodamente in contanti

RESO GRATUITO

Hai 15 giorni di tempo per rendere l'articolo

In questo numero Tante idee regalo!

In primo piano:

  • Speciale difese immunitarie e guida ai rimedi naturali
  • Bollicine e pesticidi
  • I grani antichi in Italia
  • Fukuoka e la lezione del non fare
  • Case in paglia: tre esperienze
  • Sciare sostenibile.

Editoriale

Terremoto e riscaldamento globale.

Apparentemente sono due fenomeni assai differenti, sia per genesi che per dimensione. Eppure molti sono i punti che li accomunano.

I terremoti, come si sa, non si possono evitare; ma si possono rendere meno pericolosi e distruttivi.

Viviamo in un paese con il 43,5% del territorio a elevato rischio sismico.

Dal 1900 a oggi, in Italia i terremoti hanno provocato quasi 130 mila vittime e danni per oltre 190 miliardi di euro.

Ogni anno, in media, si registrano circa 900 eventi di magnitudo pari o superiore a 2.5.

L'attività sismica, per quasi la metà del nostro territorio, non è affatto un evento sporadico e sconosciuto, ma anzi è assai frequente, anche se per fortuna il più delle volte le scosse non vengono neppure percepite dalla popolazione.

In un paese normale, questo fattore di rischio avrebbe portato alla definizione di buone pratiche per «convivere» con il sisma: esercitazioni nelle scuole, vincoli restrittivi per l'edilizia, una rete di monitoraggio e di preallerta diffusa e funzionante. Purtroppo questo non è stato fatto, e puntualmente ci ritroviamo a fronteggiare morti e devastazioni causate non dai terremoti, ma dagli edifici costruiti male.

L'atteggiamento alla «tirare a campare» che caratterizza la maniera italiana di fronteggiare i terremoti, lo si ritrova a livello internazionale nel modo in cui si affronta il problema del riscaldamento globale.

Fenomeno, questo, tutt'altro che naturale.

Secondo il Goddard instante for space studies della Nasa, lo scorso settembre è stato il più caldo da 136 anni. Lo stesso è accaduto negli undici mesi precedenti, ognuno dei quali ha raggiunto il record mensile di temperatura.

Il termometro sale anche nell'Artico: il 7 ottobre 2016 è stato il giorno più caldo mai registrato nel Polo Nord in ottobre, con una temperatura di 6,6° C in più rispetto alla media del periodo 1951-2000.

Più caldo nell'Artico vuol dire assottigliamento dei ghiacci e innalzamento dei mari.

La simulazione del Climate central, un autorevole centro di ricerca ambientale americano, indica che con un incremento della temperatura globale di 2° C (e uno l'abbiamo già superato) il livello dei mari salirà di quasi 5 metri, sommergendo buona parte delle città costiere del Pianeta.

Nonostante gli effetti catastrofici di una simile evenienza, poco si fa per arginare il cambiamento climatico.

D'altra parte, l'innalzamento delle acque è un processo lento e graduale, al limite sarà un problema solo per i nostri figli e nipoti. Nell'immediato, dunque, non ha nessuna ricaduta, soprattutto elettorale. E poi, come per i terremotati, per mettere a posto la coscienza ci sarà sempre la possibilità di donare 2 euro inviando un sms a favore delle vittime.

Mimmo Tringlale

Sommario completo:

In primo piano – Bollicine e pesticidi

  • Stappate la bottiglia con attenzione: potrebbe contenere pesticidi pericolosi. Facciamo un viaggio tra le colline del Prosecco e del Franciacorta, alla scoperta di un business che minaccia la salute delle popolazioni e dei territori.

L'intervista – La rivoluzione dei grani antichi

  • La riscoperta dei frumento antichi è una vera rivoluzione che assicura vantaggi per la salute e la biodiversità delle campagne. Ne parliamo con Gabriele Bindi, che nel suo nuovo libro dal titolo "Grani antichi" racconta le esperienze regionali attualmente attive in Italia.

Progetti - Adesso Pasta!

  • All'interno dell'articolo un focus per mettere l'attenzione su un'innovativo progetto nelle Marche che ha rivelato il vero costo della produzione del grano, che si attesta su valori significativamente più alti rispetto a quelli rilevati dalla Borsa Merci di Bologna. Da questa consapevolezza è nato "Adesso Pasta", un patto tra consumatori e agricoltori per fissare il giusto prezzo del prodotto e permettere alle aziende di sopravvivere.

Ricette – Il Natale è bioregionale

  • Quest'anno, spezziamo il monopolio di pandori e panettoni! L'Italia è ricca di dolci della tradizione, che oltre a essere buoni hanno il pregio di essere anche sani. Per un Natale alla scoperta di sapori antichi, carichi di storia e cultura, che non vanno dimenticati.

Alimentazione e salute – Il segreto dei bimbi forti

  • Lo sviluppo del sistema immunitario nei bambini è direttamente collegato al benessere del microbiota. Dal parto all'allattamento, fino all'alimentazione, ecco a cosa bisogna stare attenti per garantire ai piccoli una naturale difesa contro le malattie.

Prodotti a confronto – Speciale difese: guida ai rimedi naturali

  • In autunno aumenta l'uso di integratori per rinforzare le difese naturali dei più piccoli. Mac come e quanto funzionano? Esistono controindicazioni? Ecco come orientarsi nella scelta del prodotto giusto.

Cosmesi – Cure naturali per mani belle e sane

  • Spesso trascurate, ce ne occupiamo solo quando iniziano a screpolarsi, a disidratarsi o a presentare macchie. Ma bastano poche attenzioni quotidiane per mantenerle sempre sane e belle, anche in inverno.

Ecoturismo – Sciare sostenibile

  • L'industria dello sci alpino ha un impatto devastante sugli equilibri della montagna. L'alternativa è uno sport ancora poco praticato in Italia: lo sci di fondo, che ha il merito di farci divertire e allenare, senza far male all'ambiente.

Nuovi paradigmi – Manitonquat: la via del cerchio

  • I progetti comunitari spesso falliscono per mancanza di ascolto profondo, dialogo ed empatia. Ma migliorare le relazioni e favorire lo spirito di gruppo è possibile. Secondo l'autore americano Manitonquat, uno strumento prezioso è rappresentato dal cerchio, la forma più rispettosa di incontro tra esseri umani.

Agricoltura – Dai campi alla vita: la lezione del "non fare"

  • Seminare paradisi terrestri, ma anche rinnovare cuori umani. Ecco la portata della rivoluzione di Fukuoka: una scelta di vita radicale di cui c'è sempre più bisogno.

Bioedilizia – Vivere tra pareti di paglia

  • Le costruzioni con le balle di paglia sono sempre più diffuse e versatili. Uniscono insieme comfort, ecologia, risparmio energetico e un tocco di eleganza. Ecco tre esperienze di successo.

Esperienze – Ricominciare da un orto sinergico

  • Dopo aver perso il lavoro, Marco si rimbocca le maniche e insieme alla moglie decide di coltivare un orto sinergico per l'autoproduzione. Oggi, il Nemus è un progetto agricolo e culturale in espansione. Un esempio di come un ostacolo possa trasformarsi in opportunità.

Esperienze – Vivere scalzi

  • Giorgio Curreli e Alessandro Mercandati ci raccontano i benefici di una pratica che può migliorare la salute e riconnetterci alla terra.
EditoreAam Terra Nuova Edizioni
Data pubblicazioneNovembre 2016
FormatoRivista - Pag 100 - 19,5x27,5
Lo trovi in#Terra Nuova

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste