Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00


102 Chili sull'Anima - Libro

La storia di una donna e della sua muta per uscire dall'obesità

Francesca Sanzo


(4 recensioni4 recensioni)


Prezzo di listino: € 11,00
Prezzo: € 9,35
Risparmi: € 1,65 (15 %)


Aggiungi ai preferiti
  • Quantità disponibile

    Solo 5 disponibili: affrettati!
  • Disponibilità: Immediata

    Ordina entro 27 ore 38 minuti.
    Consegna stimata: Martedì 13 Dicembre
  • Guadagna punti +19

    Accumula credito per i prossimi acquisti. Leggi di più

Revisione del 18 Novembre 2016 - Questo volume, dal nome 102 Chili sull'Anima - Libro, redatto da Francesca Sanzo, appare nella categoria Diete, tratta di Dietetica. Pubblicato dalla casa editrice Giraldi Editore e stampato nel mese di Luglio 2015 , in questo momento è in "Disponibilità: Immediata". L’importo di vendita è di Euro 9,35.

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

SPEDIZIONE GRATUITA

per ordini superiori ai 29 € in tutta l'Italia

CONTRASSEGNO GRATUITO

Puoi pagare comodamente in contanti

RESO GRATUITO

Hai 15 giorni di tempo per rendere l'articolo

Cambiare è sempre possibile, e questo libro ce lo dimostra con una storia vera.

Si può decidere di cambiare a qualsiasi età, anche a 40 anni: Francesca Sanzo, autrice e protagonista di questa storia lo fa nel 2013 quando intraprende una dieta per perdere 40 chili e passare dall'essere una persona gravemente obesa a rientrare nel corpo che si sente addosso. Il suo percorso è una vera e propria muta, perché per perdere molti chili bisogna prima di tutto capire perché si è arrivati a indossarne tanti.

Questo libro non è un manuale di dieta ma il racconto di un processo di evoluzione, di una muta per volersi bene, per riflettere su quello che si è inceppato e provare a trovare una strada nuova, anche attraverso la narrazione. Proprio degli "inceppi" della sua vita racconta Francesca, attraverso salti e flashback tra presente e passato: ricerca di un nuovo stile di vita e riflessione su quello che l'ha portata a "mascherarsi" grazie all'obesità. Comprendere che a un certo punto della vita bisogna smettere di lottare ed accogliere la propria "anima nera", ovvero quella zona profonda di noi che ci spinge ad assumere comportamenti disfunzionali e a farci sentire inadeguati al mondo, è il nocciolo della storia.

Il rapporto con il cibo e con la percezione del proprio corpo e del legame tra questo e la mente sono il filo rosso lungo il quale si sviluppa il racconto. Adolescenza, genitorialità, ricerca di una nuova dimensione professionale: fasi della vita comuni a molti che ci mettono alla prova e a volte generano insicurezze.

Francesca dal 2005 si narra sul suo blog panzallaria.com e lo ha fatto anche durante l'anno della sua muta raccogliendo, intorno alla sua, le storie di tante persone che l'hanno seguita e che prendendo spunto dal suo racconto, hanno deciso di attuare piccoli cambiamenti nella propria vita e cominciare a scendere a patti con la propria anima nera. Ed è proprio a tutte le anime nere del mondo che Francesca dedica il suo libro, nella speranza che possa essere di ispirazione per chi pensa che non sia mai troppo tardi per cambiare e per chi vuole cominciare a volersi bene davvero.

Premessa 

Centodue primo 
Centodue secondo 
Centodue terzo 
Centodue quarto 
Novantotto, o della sfilata del maiale 
Novanta, o delle polpettine bavaresi 
Ottantasei, o di quando ho iniziato a fare attività fìsica e a scrivere un diario 
Ottantacinque, o di quando ho fatto pace con la mia anima nera
Ottantaquattro, o sulle persone grasse e i loro scheletri nell'armadio
Ottanta, o del ritrovare il proprio corpo 
Settantanove, o del percepire se stessi 
Settantacinque, o degli altri 
Settantatre, o dell'imparare a mangiare senza schema alimentare
Settanta, o del mantenimento 
Sessantadue, o dell'essere una persona nuova 
Appendice. Sessantadue secondo, o delle cose divertenti che mi sono successe dopo avere perso 40 chili 

Conclusioni 

EditoreGiraldi Editore
Data pubblicazioneLuglio 2015
FormatoLibro - Pag 126 - 14x21 cm
Lo trovi in#Alimentazione e Salute #Percorsi di consapevolezza #Dietetica

Premessa

Per dimagrire molti chili bisogna "mutare": questo ho imparato dall'ultimo anno della mia vita, durante il quale ho perso 40 chili e sono passata dall'essere una persona gravemente obesa al rientrare nel mio peso forma.

Mutare significa non solo tirare via strati di grasso ma anche strati di black out emotivi, strati di sovrastrutture mentali, strati di cortocircuiti esistenziali.

Per fare la muta dobbiamo affrontare il perdono, quello vero, quello che non ammette giustificazioni o scorciatoie. Dobbiamo perdonare alla nostra mente di avere preso sentieri tortuosi quando poteva scegliere strade più lineari, perdonarle di avere scelto la fuga, di avere combattuto e poi rinunciato alla battaglia.

Se sapremo perdonare la nostra anima, il nostro cervello allora potrà cominciare la muta. Se riusciremo a staccarci dal corpo, partendo da quello che lo muove (il nostro io più profondo), allora potremo riappropriarci del corpo. Perdere molti chili significa prima di tutto spogliarsi e per farlo, strato dopo strato, bisogna essere molto pazienti, molto coraggiosi, ma anche molto amorevoli.

Dimagrire molti chili è un processo prima di tutto mentale e solo se cominciamo ad accogliere il cambiamento, la nostra "normalità" ed eccezionalità come qualità di ogni uomo (non solo nostre, non solo degli altri), potremo accogliere quel processo, farlo nostro, renderlo personale e adeguato a chi siamo.

Non scriverò mai che è stato semplice perdere questi 40 chili, ma sicuramente è andata meglio di ogni aspettativa e non perché io sia una macchina da dieta, ma perché per la prima volta ho affrontato la mia scelta in maniera attiva, l'ho fatta profondamente mia, l'ho calibrata al mio carattere e alla mia storia.

E la mia muta ha avuto molto più a che fare con la scoperta di me che con la scelta di ciò che portavo in tavola. Ho cambiato pelle, ho cercato di guardare alle cose con occhi nuovi, smontando i meccanismi usuali, il filtro con cui osservavo il mondo e che mi vedeva sempre perdente, sporca, fallimentare.

Durante la muta sono successe molte cose, per lo più belle.
E sono successe perché io ho lasciato che succedessero, perché mi sono resa disponibile al cambiamento.

Ho scoperto lati di me che non conoscevo, ho ascoltato persone a cui - precedentemente - non avrei dato alcun credito e che mi hanno aiutata a gettare luci nuove sul mondo. Ho svuotato i tantissimi preconcetti con cui affrontavo la vita. Ho tolto filtri. Ho ritrovato l'essenziale.

Durante la muta ho usato una nuova narrativa per raccontarmi e l'ho fatto pubblicamente ma anche privatamente, convinta che il modo in cui ci narriamo modelli larga parte di quello che siamo e che una narrativa positiva è forse l'unico modo per uscire dalle sabbie mobili in cui, ciclicamente, si caccia ogni persona. 

Con questa nuova narrativa voglio raccontare la mia storia.

Questa storia parla di me ma parla anche di tante altre persone, siano esse grasse, magre, che abbiano voglia di cambiare o stiano semplicemente cercando un motivo per farlo.

Francesca Sanzo

Francesca Sanzo (1973) è nata e vive a Bologna. Dal 2005 gestisce il blog panzallaria.com dove racconta aneddoti legati alla sua vita e da cui nel 2009 ha tratto lo spettacolo teatrale “La... Leggi di più...

Dello stesso autore


Vedi tutte le pubblicazioni


voto medio su 4 recensioni

2
1
0
1
0

Recensione in evidenza


DANIELA Acquisto verificato

Una bella testimonianza sul percorso della...

Una bella testimonianza sul percorso della dieta dell'anima, storia vera e personale dell'autrice. Consigliato.

Le 4 recensioni più recenti


icona

paola
Acquisto verificato

Brava Francesca

Brava Francesca, e complimenti per il tuo successo! Una donna con un gran carattere che prende la vita con grinta e sorriso sulle labbra; ho avuto, leggendolo, anche alcuni spunti e consigli per "darmi una mossa", ma non deve essere per forza così per chiunque legga.

(0 )

icona

DANIELA
Acquisto verificato

Una bella testimonianza sul percorso della...

Una bella testimonianza sul percorso della dieta dell'anima, storia vera e personale dell'autrice. Consigliato.

(0 )

icona

Flavio
Acquisto verificato

Ringrazio 2 volte:

Ringrazio 2 volte: a nome di mia Figlia, obesa di terzo grado in attesa di intervento chirurgico, che lo ha letteralmente divorato, magari mangiasse libri anziché cibo; a nome personale, padre di questa splendida figlia per vivacità, grinta perlomeno in campo professionale, ma ancora incapace di elaborare il lutto della Mamma. Ah quest'anima nera …. Flavio e Lavinia Cimma

(0 )

icona

Stefania
Acquisto verificato

Avevo acquistato questo libro per leggerlo...

Avevo acquistato questo libro per leggerlo insieme a due mie amiche con problema di obesità, dovuti a forti e seri problemi familiari, senza bulimia o abbuffate, problemi psicologici, davvero dell'anima. Purtroppo il libro non è utile, è piacevole da leggere anche perchè l'autrice è una esperta in comunicazione ed il titolo è accattivante, ma andando "al succo" non serve ad aiutare chi soffre di obesità, perchè tace su troppi aspetti più profondi. Uno su tutti: la madre dell'autrice, mai menzionata. Eppure alcuni indizi porterebbero a pensare che il problema l'autrice lo ha avuto con lei nell'infanzia / adolescenza, più che con il padre, che l'ha accusata di essere "stupida". Leggendo sembra che tutto sia stato così semplice.......... si decide e via! Nella realtà non è così. Non voglio offendere in nessun modo l'autrice ma, da quel che si legge, sembra quasi che l'unico vero problema sia il suo infantilismo. Reputo inoltre che il prezzo sia alto per un libro senza illustrazioni e di non tantissime pagine.

(0 )


Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste