Macrolibrarsi.it
800 089 433 / 0547 346 317
Assistenza Clienti — Lun/ven 9:00-18:00

eBook - Lettera di Paolo Apostolo alla Comunità di Laodicea

Una lettera sconcertante, inviata dall'apostolo Paolo a Roma, dal quale emerge che pochi decenni dalla morte di Gesù la comunità di Leodicea aveva già iniziato a rovinare il vero cristianesimo

Jakob Lorber



Prezzo: € 3,00
Articolo non soggetto a sconti per volontà del produttore
Tutti i prezzi includono IVA
Formati alternativi
Formato Prezzo


Aggiungi ai preferiti

Aggiungi ai preferiti

Possiamo aiutarti?

I nostri operatori sono a tua disposizione per assisterti.

Contattaci
assistenza clienti

SPEDIZIONE GRATUITA

per ordini superiori ai 29 € in tutta l'Italia

CONTRASSEGNO GRATUITO

Puoi pagare comodamente in contanti

RESO GRATUITO

Hai 15 giorni di tempo per rendere l'articolo

Questa lettera, che l'apostolo Paolo aveva inviato da Roma alla comunità di Laodicea, andò smarrita e non si trova più nella Sacra Scrittura, ma ne viene citata l'esistenza in Colossesi 4, 16.

Tale lettera è di enorme importanza, poiché, pur essendo indirizzata alla prima comunità cristiana di Laodicea, riguarda molto da vicino il comportamento dei cristiani di oggi e le attuali istituzioni religiose.

Il Signore, tramite il Suo scrivano Jakob Lorber, ha riconsegnato all'umanità in maniera autentica quanto l'apostolo Paolo aveva comunicato alla comunità di Laodicea.

Il contenuto di questa lettera è alquanto sconcertante, non solo per il duro linguaggio usato dall'apostolo Paolo, ma soprattutto perché si scopre che già a pochi decenni dalla morte di Gesù sulla Croce una comunità di cristiani, cioè quella di Laodicea, aveva già stoltamente dato inizio alla rovina del vero Cristianesimo.

Tale comunità, infatti, aveva gettato le basi della futura chiesa esteriore, con tanto di vescovo e clero, facendo di Cristo un idolo.

Avevano inoltre stabilito di erigere un tempio, fissando un giorno festivo per pregare e onorare Dio, con cerimonie e abiti fregiati.

L'apostolo Paolo, dunque, cercò di esortare seriamente e di ammonire duramente i laodicesi, facendo loro comprendere che il vero intendimento di Cristo non era quello di essere "onorato esteriormente", ma soltanto quello di seguire fedelmente quel Vangelo, da Egli Stesso predicato e precedentemente insegnato.

Con questa lettera Paolo, il vero apostolo di Gesù, eletto da Dio, grida a gran voce che il Signore, Dio, non vuole "morti nello spirito"; ma vuole soltanto "un cuore colmo d'amore", eternamente vivente in spirito e verità.

Egli incita, sprona e mostra ai laodicesi qual è l'infinita differenza fra il Vero e Puro Cristianesimo e quello mostruoso, completamente morto, da loro fondato e basato sulle vuote cerimonie esteriori, sulle vesti fregiate e sui precetti umani, ideati da certi apostoli di Satana, per ottenere oro e saziare la loro avidità di dominio.

In questa breve rivelazione è racchiuso un completo Vangelo, con il quale vengono rivolti agli uomini, alle donne, ai fanciulli, ai servi e ai padroni i più grandi Insegnamenti divini.

EditoreGesu' La Nuova Rivelazione - eBook
Data pubblicazioneGennaio 2013
FormatoDownload - eBook in formato elettronico - NO CARTA
FileEPUB, MOBI
ProtezioneNo DRM (+ informazioni)
Lo trovi in#eBook - Misteri e nuove rivelazioni

Golden Books S.r.l.
Via Emilia Ponente 1705
47522 Cesena (FC)
P.iva e C.F. e C.C.I.A.A. 03271030409
Reg. Impr. di Forlì – Cesena n.293305
Capitale Sociale € 12.000 I.V.
Licenza SIAE 4207/I/3993
Macrolibrarsi è un marchio registrato
di Golden Books S.r.l. - Nimaia e Tecnichemiste